Crea sito

Microcontrollore

Il microcontrollore è un dispositivo simile al microprocessore utilizzato generalmente per sistemi di tipo embedded ovvero per applicazioni specifici di sistemi di controllo. E' progettato per interagire con il mondo esterno attraverso un programma scritto nel linguaggio specifico del microcontrollore stesso , che deve risiedere nella sua memoria interna.

Per molti anni la Motorola ha costruito diversi microcontrollori, che sono apparsi sul mercato intorno agli anni 80. 

Nel 1993 la Microchip realizzo i microcontrollore MCU PIC 68HC11 che oltre alla RAM e alla ROM aveva al suo interno anche il convertitore A/D, porte di I/O , SPI ( serial peripheral interface) , timer, e altro ancora. Il microcontrollore è un sistema completo che integra nel chip il processore, la memoria permanente, la memoria volatile, i canali di I/O e altro ancora.

Essendo concepiti per lavorare in condizioni estreme il loro costo è più conveniente rispetto a quello dei microprocessori   ma hanno velocità , capacità elaborativa e potenza dissipata inferiore a quella dei microprocessori. Possono avere  un oscillatore interno o esterno.

Il suo basso costo e la sua disponibilità in varie versioni (numeri di pin da 8 a 144, diverse velocità ,  ridotto numero di componenti esterni) hanno decretato il loro successo.